Laboratorio su “Il sogno” di August Strindberg.

Di  |  0 Comments

Docente: Fabiana Iacozzilli

1 incontro a settimana dalle 20.00 alle 22.30  Giovedì

Il corso avrà inizio a Gennaio; nel mese di Dicembre sono previsti due incontri finalizzati ad una prima analisi del testo e alla visione di materiali video.

Laboratorio su “Il sogno” di August Strindberg.

“Tutto può avvenire, tutto è possibile e probabile. Tempo e spazio non esistono; su una base minima di realtà, l’immaginazione disegna motivi nuovi: un misto di ricordi, esperienze, invenzioni, assurdità e improvvisazioni”

(Dalla presentazione de Il sogno di August Strindberg)

Il Sogno scritto da Strindberg nel 1901 è un viaggio nella coscienza dell’essere umano dove i  personaggi “si frantumano, si moltiplicano, si raddoppiano, evaporano, si allontanano per poi ritrovarsi”. Il testo è ricco di frammenti che, ripetendosi all’infinito, ci trascinano in un mondo sotterraneo colmo di inquietudini e di angosce dal quale sembra non si riesca più ad uscire. Un mondo apparentemente incomprensibile ma con il quale si può entrare in contatto se si accetta di chiudere gli occhi ed ascoltare “quella coscienza” che è al di sopra di tutto, poiché è la coscienza di colui che sogna.

 

Il corso vuole essere una occasione per affrontare uno studio approfondito del testo e dei personaggi che lo popolano, una sorta di laboratorio permanente il cui obiettivo sia quello di sperimentare una creazione collettiva a partire dal “Sogno” ma anche dalle improvvisazioni che verranno fatte sui materiali di lavoro richiesti ai partecipanti. Ogni partecipante al laboratorio dovrà infatti lavorare, parallelamente al testo strindberghiano, ad una propria costruzione a partire da un suo sogno, dove per sogno si intende non solo un prodotto della psiche ma anche una manifestazione del divino.

Al centro del lavoro verrà posto sempre il corpo dell’attore e la sua immaginazione senza porre alcun tipo di limite alle sue possibilità espressive.


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi