Uno spettacolo di Simone Castano

Di  |  0 Comments

Un viaggio nelle scoperte dello psichiatra Wilhelm Reich, padre della bioenergetica. Dal 31 marzo a domenica 3 aprile pomeriggio presso la Sala Specchi del Teatro Studio Uno di Tor Pignattara – Roma !!!

Al Teatro Studio Uno: “L’orgasmo di Cristo”, uno studio su Wilhelm Reich

di Greta de Filippis

“Cristo nasce ogni giorno in ogni bambino, ed ogni giorno viene ucciso da chi nega che un’altra strada è possibile, da chi non osa staccarsi dal così è e così sia.”

Roma – Al Teatro Studio Uno, dal 31 marzo al 3 aprile, andrà in scena “L’orgasmo di Cristo”, uno studio sulla vita di Wilhelm Reich di e con Simone Càstano.

Allievo di Sigmund Freud, Reich è noto per le sue ricerche sul ruolo sociale della sessualità, per i suoi studi sul rapporto fra autoritarismo e repressione sessuale, nonché per la sua teoria sulla cosiddetta energia orgonica.

Scampato alla persecuzione nazista fu arrestato dall’FBI e internato in un carcere psichiatrico dove continuò comunque a scrivere.

Reich morì in prigione per un attacco cardiaco a pochi giorni dal suo rilascio, ma questa “morte accidentale” da sempre suscita numerosi sospetti, ad avvalorare l’ipotesi di un uccisione da parte dei federali la misteriosa scomparsa di alcuni manoscritti importanti, redatti durante la sua prigionia.

Come si legge nel comunicato stampa: «Lo spettacolo si interroga su come sia possibile che uno studioso come Reich che ha prodotto delle scoperte così preziose, sia stato arrestato, successivamente assassinato e alcune delle sue più importanti opere cancellate dalla storia, allargando la riflessione alla natura dell’uomo e agli impulsi che lo inducono a distruggere, annientare, fare guerre, piuttosto che vivere la propria vita in pace. Reich aveva trovato un soluzione a tutto questo, dedicando tutta la sua vita ai suoi studi. Così come successe in passato a tanti altri, primo fra tutti Gesù Cristo, furono gli stessi uomini ai quali parlava e per i quali agiva che lo condannarono, incapaci di accettare le sue parole, parole che pretendevano un cambiamento di pensiero, e quindi di società, troppo impegnativo».

Simone si è diplomato alla Cometa


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi