Pinocchio al Rialto sant’Ambrogio a Roma

Di  |  0 Comments

Pinocchio vol.1

Lo spettacolo è un adattamento in endecasillabi a rima baciata del celebre libro di Collodi. Diviso in tre parti in forma di lettura scenica, questo “vol. 1” affronta integralmente i primi quindici capitoli, dove il percorso di Pinocchio, personaggio insieme umano, animale, vegetale e ultraterreno, mosso da «una vocazione metamorfica e insieme teatrale», da un «occulto, multiforme, futuro», altro non è se non l’attraversamento dell’Erebo, del Regno dei Morti, che ha il suo centro nel cuore nero del libro. Un libro “altamente indiziario, […] un libro di tracce, orme, indovinelli, burle, fughe, che ad ogni parola colloca un capolinea”. Un termine, dunque. Una fine. La trasformazione del burattino in bambino, con il conseguente sdoppiamento del personaggio in due personaggi, è vista allora sotto l’ottica di un vero e proprio incubo (la storia), dal quale Pinocchio non potrà più svegliarsi. Il suo processo di formazione è una via nella notte, la strada dentro il sonno eterno degli esseri. Una
variante al mito di fondazione della morte, dove il corpo (bambino) ha l’inevitabile destino della fine e l’anima (burattino) tutto il tempo dell’immortalità.

di Andrea Carvelli
regia Matteo Cusato
in scena Emanuela Bernardi, Simone Di Pascasio, Alice Ferranti, Francesco Turi
scenografia Dinuovonuovo
direzione di scena Giulia Cervini, Daniele Poce
musiche Marco Cinquegrana
grafica Giulia Cervini
con il sostegno dpi

Febbraio 11-12 ore 21, 13-14-15 ore 19
Via di Sant’Ambrogio, 4 – Roma
tessera ARCI + 8 euro contributo associativo

info: 327/0839457 – 340/3430229

Emanuela Bernardi è stata allieva della Cometa


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi