alice underground: comunicazione!

Di  |  0 Comments
UDITE UDITE
Chi non avesse fatto la prenotazione al numero indicato sulla locandina è pregato di farlo oppure di contattare Roberta a questo indirizzo mail: robertaguerrera2@gmail.com,  indicando data, nome e numero dei partecipanti.
Vi aspetto numerosi e felici.
Chi desiderasse partecipare al concorso assolutamente privo di senso (come tutto l’esperimento teatrale, del resto 🙂 ) dal titolo NONSENSE FOTO  è pregato di scattare foto durante lo spettacolo con qualunque mezzo a sua disposizione. La foto più priva di senso riceverà il NONSENSE PRIZE: dettagli alla prossima puntata.N.B.: non esisono divieti, ma la preghiera di non usare flash e non fare rumore dove la mettiamo?
Che il nonsenso vi fulmini
Roberta Guerrera

In scena Roberta Guerrera e i suoi fidi aiutanti pupazzi.

Questo appello si rivolge a tutti voi che …

Voi che amate il teatro

Voi che amate la letteratura

Voi che amate piangere e ridere allo stesso tempo

Voi che amate la totale mancanza di senso

Voi che amate me

Approfittate di questa preziosa occasione e prenotate il vostro posto: assicuratevi una seggiola nel Paese delle Meraviglie chiamando il 334 15 98 407!

 

Roberta

 

Alice Underground è un esperimento teatrale e testuale liberamente tratto dalle opere e dalla vita di Lewis Carroll e Alice Pleasant Liddel.
In scena Roberta Guerrera e i suoi fidi aiutanti pupazzi.
Potrebbe irrompere della musica dal vivo, ma non sempre accade.
Tutto questo non ha senso: non lo cercate!

Alice era Alice Pleasance Liddell, una bambina in carne ed ossa per la quale Lewis Carroll, pseudonimo di Charles Lutdwige Dodgson, inventava le sue storie. Charles, reverendo e professore di matematica al Christ Church College di Oxford, non fu solo l’autore delle famosissime storie di Alice (nel paese delle meraviglie e oltre lo specchio), ma anche uno dei primi appassionati della neonata arte della fotografia. Fu scrittore, matematico, appassionato di giochi di parole, grande fotografo e ritrattista, mago delle immagini e delle storie, controverso e affascinante personaggio dell’Inghilterra vittoriana.
Un giorno Alice, che Charles aveva più volte fotografato in mille pose, gli disse:‘Oh, signor Dodgson, come vorrei che voi le scriveste le avventure di Alice’. Fu così che nacque Alice underground, scritto a mano e personalmente illustrato dal reverendo Charles Dodgson, alias Lewis Carroll.
L’idea dello spettacolo nasce da questo materiale vivo e multiforme: parole, disegni, illustrazioni, fotografie, giochi, paradossi, canti, corpi, difetti, incubi e sogni. Alice Liddel e Lewis Carroll, ossia il nonsenso di una strana storia senza tempo e senza spazio. Proverò a raccontarvela!

//centroculturaleartemia.it/2015/01/aliceunderground/

CENTRO CULTURALE ARTEMIA
Via Amilcare Cucchini, 38
Roma (Zona Portuense Forlanini)
info@centroculturaleartemia.org

 

Roberta è diplomata alla Cometa.


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi