La Signora questa volta va in scena al Teatro di Meano all’interno del Fantasio Festival 2016.

Di  |  0 Comments

La Signora questa volta va in scena al Teatro di Meano all’interno del Fantasio Festival 2016.
Martedì 13 Dicembre – ore 21:00
//www.teatrodimeano.it/event/la-signora/

La Signora
studio per cinque attori tratto da “La visita della vecchia signora” di Friedrich Dürrenmatt, diretto da Francesca Zerilli e Gabriele Paupini.

con:
Marianna Arbia
Silvio Impegnoso
Riccardo Marotta
Benedetta Rustici
Luigi Testoni

luci: SaverioAlberto De Las Monjas
scenografia: Sara Masiero

Spettacolo selezionato a Strabismi Festival 2016

Realizzato con il sostegno di:
SPIN TIME LABS, Lisa Ferlazzo Natoli, Associazione Ex Lavanderia, @Circolo Culturale Giovanni Bosio, Rialto Roma, Azioni trasversali-Formazione/Promozione/Residenza creativa a cura del Centro Internazionale La Cometa.

Nella dimenticata cittadina di Güllen non succede nulla: i giorni scorrono, uno uguale all’altro, nel progressivo inaridimento del paese e dei suoi abitanti. Le fabbriche hanno smesso di funzionare, i negozi sono semivuoti, il futuro appare come una strada a senso unico verso la rovina. A smuovere le prospettive e gli animi arriva Claire Zachanassian, filantropa multimiliardaria, un tempo cittadina di Güllen, intenzionata a fare un’importante donazione alla città: la propria furia vendicatrice. Infatti l’allora Klara Wascher era stata costretta a lasciare il paese della sua gioventù in seguito a uno scandalo e una sentenza che l’avevano marchiata come puttana e spergiura; sul treno che la portava ad Amburgo, lasciandosi alle spalle un amore traditore e dei concittadini ipocriti, aveva giurato a se stessa che un giorno gliel’avrebbero pagata. E il conto che presenta l’implacabile Claire è piuttosto salato: sovversione delle leggi su cui si fonda la democrazia occidentale, trasformazione di bravi e onesti cittadini in carcerieri e torturatori, pubblica esposizione alla gogna del suo amore di un tempo, esecuzione di una condanna a morte; tutto questo rimanendo placidamente seduta sul terrazzo della sua camera d’albergo a fumare e bere whisky.
“La Signora” si potrebbe definire un esperimento sociale: cosa succederebbe se prendessi un cittadino modello, amato e benvoluto da tutti, candido e immacolato, e improvvisamente svelassi pubblicamente le sue implicazioni in un processo ingiusto, la cui sentenza ha decretato la fine di un mondo idilliaco e di più d’una vita? E se poi guardassi in faccia la miseria e la povertà dei concittadini di quest’uomo e gli offrissi tanti soldi quanti non riescono ad immaginarne per ucciderlo?

#LaSignora #BiTquartett #FantasioFestival

Per ulteriori informazioni:
info@teatrodimeano.it
0461 511332 (mar-ven 17-20 e sab 10-13)

 

quasi tutti hanno studiato alla cometa.

Imnmagine: Dal film Una vecchia signora indegna, di René Allio, 1965


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi