Povero Orfeo.

Di  |  0 Comments

Festival Inventaria – La festa del teatro off

o9 Giugno.
– Povero Orfeo –
Daniele Amendola Lara Balbo Gianluca Passarelli

“Tutto passa, però rimane”

Partendo dal mito di Orfeo ed Euridice, cerchiamo di strutturare il lavoro intorno alla domanda: Perché si è voltato?
E come sempre, da una domanda alla quale non si può (o non si riesce) a rispondere, nascono altre domande: e se il mito parlasse della difficoltà di separarsi da qualcuno o qualcosa? Cos’è una separazione?
Abbiamo sempre bisogno di un ultimo sguardo?
Separarsi è mantenere l’immagine della persona amata senza la possibilità di voltarsi, di “rivederla” o voltarsi un’ultima volta e poi farla scomparire fuori dase, per conservarla dentro? Dove va Orfeo a riprendere Euridice?
Cos’ è quel luogo che chiamiamo morte? Morte che avviene ogni volta che qualcosa finisce, che un’età passa o che una foglia cade.
Il tentativo di ricostruire una storia semplice, seppur complessa, diventa il motore per un’altra storia, più grande, qualcosa coincide tra le due, ma una è un classico, una è privata.
Il teatro amplifica le possibilità, un narratore permette che il gioco non si esaurisca in una narrazione realistica. Tre personaggi, ma anche tre funzioni e il disperato tentativo di rispondere a una domanda con un’altra domanda.

Daniele Amendola vince nel 2014 con il suo Spettacolo “Mise en Place” miglior spettacolo e miglior regia al festival “Scrittori nel cassetto, attori sul comò” del teatro Lo Spazio (Roma) e miglior spettacolo al festival “La corte della formica” (Napoli).
Lara Balbo vince nel 2016 miglior attrice per lo spettacolo “Carrarmato” di Daniele Amendola al festival “Short Lab” Cometa off (RM).

Daniele Amendola e Gianluca Passarelli si sono diplomati alla Cometa.


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi