La Scuola

La Scuola del Teatro della Cometa è il risultato dell’integrazione tra pedagogie diverse, quella italiana, quella russa e quella inglese. E’ stata fondata nel 1997 da Lilli Cecere, Gianfranco Isernia, Valeria Benedetti Michelangeli, Giorgio Barattolo, Nikolaj Karpov, Alan Woodhouse,

Il suo programma nasce dal lavoro dei docenti italiani e stranieri che si sono conosciuti sul campo e hanno deciso di dar vita ad una esperienza di insegnamento nuova, libera dai classici vincoli delle scuole istituzionali e nello stesso tempo fortemente radicata nella tradizione della pedagogia teatrale europea.

La Scuola del Teatro la Cometa è una scuola Triennale.

Tutti gli insegnamenti sono riuniti in tre Dipartimenti.

Una Scuola di Teatro è una scelta difficile. Noi pensiamo che per imparare il mestiere dell’attore e del regista sia necessario uno studio approfondito, serio, rigoroso, quindi quotidiano, con docenti diversi a seconda delle diverse materie.

PROGRAMMA DI STUDI

Le lezioni si svolgono tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì con un orario base dalle 10.00 alle 17.00, (escluse preparazioni e compiti).
Dal secondo anno oltre all’orario fanno fede i piani di lavoro che possono prevedere un impegno che si estende alle ore serali e al week- end
La scuola non consente agli allievi di lavorare nel campo dello spettacolo prima del diploma.
La scuola apre e mostra le lezioni al pubblico in casi eccezionali.

Nel primo anno gli allievi registi e gli allievi attori lavorano assieme. Nel secondo e nel terzo seguono una formazione specifica. Il programma del corso di regia è fondato sulla forte interazione tra l’allievo attore e l’allievo regista. Per questo motivo, dopo aver lavorato come attori per l’intera durata del primo anno, nel secondo e nel terzo anno gli allievi registi si specializzano nel loro ruolo.Le lezioni si svolgono tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì con un orario base dalle 10.00 alle 17.00, (escluse preparazioni e compiti). Dal secondo anno oltre all’orario, fanno fede i piani di lavoro che possono prevedere un impegno che si estende alle ore serali e al week end.
La scuola non consente agli allievi di lavorare nel campo dello spettacolo prima del diploma.
Le lezioni si svolgono tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì con un orario base dalle 10.00 alle 17.00, (escluse preparazioni e compiti). Dal secondo anno oltre all’orario, fanno fede i piani di lavoro che possono prevedere un impegno che si estende alle ore serali e al week end.
La scuola non consente agli allievi di lavorare nel campo dello spettacolo prima del diploma.

PRIMO ANNO
Il primo anno – comune ad attori e registi – è incentrato sullo studio del corpo come strumento attraverso il quale si esprime l’arte dell’attore. Per questo il programma prevede l’acquisizione delle conoscenze di base della recitazione, attraverso lo studio delle materie fondamentali: Recitazione, Movimento Scenico, Educazione della Voce. Parallelamente inizia lo studio delle materie di Danza, Canto, Dizione. Sono previsti inoltre seminari intensivi per approfondimenti sugli argomenti trattati.

SECONDO ANNO
RECITAZIONE
Nel secondo anno comincia lo studio sul personaggio e la drammaturgia attraverso un lavoro di analisi e costruzione nell’ambito delle materie di base. All’interno del calendario saranno inoltre programmati seminari intensivi con docenti italiani e stranieri al fine di conoscere differenti metodologie; parallelamente proseguono le materie di Danza, Canto, Dizione.
REGIA
Il lavoro per gli allievi registi, oltre alle parti in comune con gli allievi attori, prevede lo studio e la regia di scene scelte di volta in volta con i docenti secondo un percorso di difficoltà progressiva. Inoltre gli allievi registi seguono il Progetto Scriba, che si propone, attraverso una serie di esercizi pratici, di far apprendere il meccanismi della scrittura e i parallelismi che si instaurano tra scrittura e scrittura della messa in scena.

TERZO ANNO
RECITAZIONE
Il tema del terzo anno è lo studio della “messa in scena”. Gli allievi attori si misurano con più drammaturgie dando vita a personaggi diversi e lavorano con registi italiani e stranieri alla realizzazione di almeno due spettacoli teatrali e di un cortometraggio nell’ambito del laboratorio sulla recitazione cinematografica. Le materie base del lavoro dell’attore diventano training individuale.
REGIA
Gli allievi registi seguono come assistenti gli spettacoli del terzo anno. Sono chiamati a preparare inoltre un progetto di regia finalizzato alla messa in scena di un testo, che costituisce il loro spettacolo di diploma, da realizzare con gli allievi attori. Inoltre, a discrezione del consiglio dei docenti e della direzione, possono essere chiamati a realizzare, opportunamente assistiti, un cortometraggio in video sulla base di una sceneggiatura assegnata o scritta per l’occasione.


LIMITI D’ETA’
Non ci sono, essi dipendono solo dalla composizione del gruppo.

Per approfondire: Scuola di Teatro Roma


Scuola di Teatro Roma | Come Iscriversi